Le ACC: una descrizione

Le ACC: una descrizione

(mia libera traduzione da questa pagina)

Easton A/C/C – Ancora una delle più grandi aste in carbonio di sempre.

Easton ha iniziato aprodurre frecce in carbonio nel lontano 1982, dopo oltre un decennio di sviluppo. Fino ad allora, le aste in alluminio X7 di Easton hanno vinto i Giochi Olimpici nel 1972, quando il tiro con l’arco è tornato ai giochi moderni, così come nel 1976 e nel 1980. Le prime aste in carbonio di Easton sono state utilizzate per vincere i Giochi Olimpici del 1984 e da allora hanno vinto tutti i titoli olimpici, con l’A/C/E che ha vinto i titoli nel 1988 e nel 1992, e da allora con l’X10.

Nel 1990, Easton ha introdotto la serie di aste A/C/C economiche e ad alte prestazioni. L’A/C/C – Alluminio / Carbonio / Competizione – è stata progettata personalmente da Jim Easton con 12 dimensioni originali dell’asta e altre tre dimensioni di spine più deboli sono state aggiunte pochi anni dopo l’introduzione – per un totale di 15 misure, assicurando un tuning corretto per quasi tutti i tiratori. C’era e continua ad essere una moltitudine di opzioni per i componenti. A/C/C rappresenta ancora una delle aste per frecce in carbonio più precise, facilmente regolabili, durevoli, sicure e ad alte prestazioni mai realizzate. Come tutte le aste A/C di Easton, anche questa è prodotta negli Stati Uniti, nello stabilimento Easton di Salt Lake City, Utah.

DISEGNO E COSTRUZIONE

Il design personalizzato dell’A/C/C crea una freccia a bassa resistenza all’aria, più performante con una incredibile precisione dello spine e del peso. Inoltre, l’anima in alluminio personalizzata consente di installare componenti a punta e cocca all’interno dell’asta, a filo con la parete dell’asta per le migliori caratteristiche aerodinamiche.

L’anima in alluminio 7075 ad alta resistenza fornisce la forza del cilindro necessaria per evitare lo schiacciamento o la divisione della fibra di carbonio e, a differenza delle normali frecce in carbonio, la costruzione dell’A/C/C consente al 100% delle fibre di carbonio di scorrere parallelamente lungo il lunghezza dell’asta, per la massima efficienza – massima rigidità con il minimo peso.

FACILE TUNING

Le aste A/C/C sono sempre state personalizzate per la regolazione dello spine per un’estrema precisione, con un controllo dello spine al 100% a 360 gradi attorno all’asta e la corrispondenza elettronica di precisione del peso per ogni asta. Ciò significa che le aste A/C/C hanno spine uniformi e precise e tolleranze di peso all’interno di qualsiasi dimensione.

Ogni dimensione di A/C/C ha una caratteristica di tuning prevedibile, perché i rapporti tra spine e peso di ciascuna dimensione sono stati attentamente progettati. A differenza di alcune frecce in carbonio, lo spine rispetto al peso di ogni dimensione A/C/C segue uno specifico diagramma della curva, sviluppato da Jim Easton per fornire un tuning prevedibile da qualsiasi arco. Jim ha chiamato questo rapporto ideale “E-Factor”. Le frecce progettate con il corretto “Fattore E” hanno un rapporto ideale tra peso e rigidità. Questo grafico della curva prevedibile e preciso per il rapporto tra spine e peso significa che A/C/C è la più semplice da settare di tutte le aste parallele in carbonio. Alcune altre frecce in carbonio diventano effettivamente più pesanti ma più deboli nello spine, il che può portare a sorprese quando si tenta di settare un arco con tali frecce.

Sono disponibili otto diversi diametri interni A/C/C personalizzati a seconda della dimensione del dorso dell’asta, quindi è necessario conoscere la dimensione del tubo centrale per decidere la selezione della punta. È qui che entra in gioco la nomenclatura dell’asta.

NOMENCLATURA

A causa del fatto che ci sono più diametri interni per il desegno dell’ A/C/C ottimizzata, Easton ha ampliato la nomenclatura utilizzata per descrivere ciascun modello di A/C/C per consentire agli utenti di selezionare i componenti corretti. Ci sono tre descrittori separati stampati su ogni asta.

1 – Numero degli avvolgimenti di carbonio.

2 – Il diametro del tubo interno

3 – il valore di spine statico (ATA/ASTM)

Così, per esempio, voi potete vedere questo sulla vostraA/C/C: 

3-18/560

3 è il numero degli avvolgimenti di carbonio, 18 è 0,218 il diametro del tubo interno, e 560 è il valore dello spine standard.

(infatti -00 corrisponde a 0,200 che è il diametro interno dell’A/C/E n.d.t)

Abbastanza semplice.

Ma per quanto riguarda la dimensione 3L-18/620?

In questo esempio, la designazione “3L” significa che ci sono meno di 3 strati completi della fibra di carbonio specifica utilizzata sull’asta (circa 2,7 strati), perché è stata “sintonizzata sullo spine” sul valore dello spine 620 mostrato sul resto dell’etichetta. Utilizza ancora i componenti compatibili con il core -18, ma la designazione “3L” indica un valore dello spine  più debole con la stessa dimensione dell’asta della linea di base.

Infatti, una serie di aste costruite sul nucleo 0.204 ha tre diversi spine come segue:

3-04/680

3L-04/750

3X-04/830

In questo caso, la designazione “X” riflette una copertura di carbonio ancora più sottile, circa 2,3 strati di carbonio.

TOLLERANZA E QUALITÀ

Le aste A/C/C sono tenute alle tolleranze più rigorose secondo misurazioni certificate ISO. La tolleranza del peso per una data dimensione è di +/- 2,5 grani (0,16 grammi) e tutti le aste all’interno di una dozzina confezionata sono tenuti a un grano. Lo spine è mantenuto a una tolleranza di 005 “(0,13 mm) e la tolleranza del diametro interno è un’incredibile .0003” (0,008 mm), con una tolleranza di rettilineità di 0,003 “(0,08 mm) su tutta la lunghezza dell’asta (non solo i 28 pollici richiesti dallo standard ATA / ASTM).

Con quindici taglie, una curva prevedibile e precisa dallo spine al peso, una facile messa a punto, molte scelte di componenti differenti e utilità che spaziano attraverso l’intero spettro del tiro con l’arco, dal ricurvo olimpico alla competizione compound di alto livello e persino alla caccia con l’arco, probabilmente non c’è mai stato un’asta più performante a tutto tondo per arcieri rispetto alla venerabile Easton A/C/C.


Close Menu